#

Planner Vintage Country (181097) read online

  • Planner Vintage Country (181097) free read online



Five file planning calendar featuring twelve color snapshot montages of country growth each themed to a specific moment.

Planner Vintage Country (181097) read online or download

  • Author:
  • Publisher: Tushita Publishing; 181097 edition
  • Publication date:
  • Cover: Calendar
  • Language: English, French, German, Italian, Japanese, Portuguese, Russian, Spanish
  • ISBN-10: 3960134479
  • ISBN-13: 978-3960134473
  • Dimensions: 11.8 x 0.3 x 11.8 inches
  • Weight: 7 ounces
  • Hardcover:
  • Series:
  • Grade:
  • Age:
  • Author:
  • Price: $8.95

Book reviews

Planner Vintage Country (181097)

tsvilyniuk

È inutile che io cerchi di essere obiettiva con Lehane. Ritrovare il binomio Kenzie-Gennaro dopo due mesi e passa è il calore in persona. Non che loro abbiano da offrire thé, pasticcini e chiacchierate su quanto sia bella la vita, matron è bello sapere che dopo una giornata scolastica sfiancante andrai a letto, aprirai il libro e Kenzie, per quanto abbia veramente bisogno di un antidolorifico per l'anima, sarà lì e continuerà a raccontarti dell'indagine, del suo mondo e di lui ed Angie, senza escludere naturalmente Bubba, Devin, Oscar e tutti gli altri. Sentivo proprio quel momento di relax e il "Allora, dov'eravamo rimasti, cari figaccioni?". Ah, tanto per intendersi, non ammetto altri binomi. Kenzie-Gennaro forever, qualunque altro sidekick sarà sbattuto fuori a calci in culo dalla sottoscritta. Fidanzatine, compagni occasionali e altre personcine poco gradite: get-out-of-my-story, okay?! Scusate, un momento di irrazionalità totale. Torniamo alla recensione. Secondo me la cosa migliore da journey dopo aver letto un libro di Lehane è..una doccia. Lavarsi via il sudiciume del quartiere malfamato di Boston che Lehane descrive senza riserve, attraverso gli occhi stanchi di Kenzie. Lavarsi via la perversione di certi uomini e la consapevolezza dolorosa che non è tutta una storia, perché c'é gente che uccide con piacere, tanto per journey, con una sorta di filosofia onnipotente. C'é, è inutile negarlo. Lavarsi via i loro cervelli bacati che non comprendono la parola "cuore", "sensibilità", "giusto", "sbagliato" etc. Lavarsi via le loro risate sadiche, stupide ed odiose. Lavarsi via anche i tentativi di prendere i guanti e cercare del buono tra le macerie di quella sorta di mafia. Ci si sente anche stupidi notice aver pensato di poter trarne qualche risultato. Il bello è che quando si chiude il libro si sente l'amarezza di Kenzie, tutte le cose elencate sopra, il viaggio per cercare il bastardo di turno che sta facendo fuori troppa gente, le battutine di Angie e Pat (e in quei momenti penso davvero "ragazzi, vi voglio proprio bene", se non ci fossero momenti del genere sarebbe tutto..troppo nero), il dolore per le parti in cui loro soffrono e si sentono sopraffatti da quell'odore insopportabile di marcio, e sopratutto la favolosa sensazione di aver letto un buon libro. Se non c'è quella, non ha senso, eh eh. Parlando del Figo (Lehane), ha fatto un buon lavoro. Anche se si risente dei bilanci che ha voluto journey nel secondo libro del ciclo. A Booze Before the War resta superiore a questo, che però è apparently una sorta di naturale continuo. Darkness, Take My Palm non supera il suo genitore, matron continua in modo assolutamente degno la storia. Il surprising, lo ammetto, non term assolutamente bilanciato, non assomigliava notice un puzzler (facilmente intuibile dopo la metà del libro), matron più apparently notice una sorta di introduzione sul mondo di Kenzie. L'elemento puzzler passa in secondo piano, e ricordo perfettamente che c'erano molti più spazi dedicati ai personaggi. Qui Lehane fa un sacrificio ed io, che ero stata abilmente sedotta dalla personalità del libro prima, sentivo che mancava qualcosa. L'indagine proseguiva, term stata costruita bene, però mi mancava quella predilezione per l'elemento "personale". L'unicità di Lehane mi term stata apparently tolta ed avevo assunto la faccia delusa di un bambino che si vede dividere la torta a metà per journey una buona azione camaraderie confronti del fratello Puzzler. Mammina cara, io vorrei indietro la mia fetta di torta, chi se ne frega se non è così che si fa. Poi naturalmente ho finito per accettarlo e comprendere che i dosaggi sono una cosa buona e giusta. In ogni caso Lehane dimostra che se la sa cavare anche sul punto di scenery della "eavesdropper story". Non tenet che sia fra i migliori, però sa presentarsi bene. Il suo punto di forza è chiaramente l'indagine psicologica, mista alla caratteristica ironia. Io comunque fino a un reprint prima della fine del libro volevo dargli quattro stelle, poi Lehane, che evidentemente ci ha preso zest, mi ha fregata di nuovo. Niente, non riesco notice essere obiettiva. É colpa sua, non si corrompe così la gente. E comunque tenet di aver preso in grande simpatia Burton Bolton di Boston, matron si sa che io ho un debole per gli agenti segreti.

2019-12-13 20:01

Book Title

Size

Link

Planner Vintage Country (181097) read from EasyFiles

4.6 mb. download book

Planner Vintage Country (181097) download from OpenShare

5.3 mb. download free

Planner Vintage Country (181097) download from WeUpload

3.9 mb. read book

Planner Vintage Country (181097) download from LiquidFile

5.6 mb. download

Planner Vintage Country (181097) read online or download

Book Title

Size

Link

Planner Vintage Country (181097) read in djvu

3.6 mb. download DjVu

Planner Vintage Country (181097) download in pdf

5.3 mb. download Pdf

Planner Vintage Country (181097) download in odf

5.2 mb. download ODF

Planner Vintage Country (181097) download in epub

4.6 mb. download ePub

Related books

Planner Vintage Country (181097) read online or download

Planner Vintage Country (181097)

Favourite Brands